BenesserePelle.it

Iscriviti Subito

Il GLOSSARIO

Aa

Consulta il glossario di Pelle&Benessere.it, potrai trovare una spiegazione semplice per ogni termine dermatologico che non conosci.

Acne

Infiammazione cronica dell'apparato pilo-sebaceo, che presenta manifestazioni cliniche quali comedoni, pustole, papule, noduli, cisti, cicatrici. L'acne ha diverse varietà cliniche in relazione all'aspetto, al decorso, all'età di insorgenza e alla localizzazione. La forma più frequente è l'acne giovanile, anche se esistono forme più tardive. Le zone più colpite sono il viso, il dorso, il torace. Molti sono i fattori che sembrano essere implicati nell'insorgenza dell'acne, (predisposizione genetica, aumentata produzione di androgeni, eccessiva secrezione di sebo, flora microbica, stress), anche se la causa scatenante vera e propria non è ancora nota. La terapia richiede costanza. Nei casi più semplici può essere sufficiente l'uso di creme e saponi ad azione antibatterica e l'esposizione ai raggi ultravioletti. Nei casi più complessi, invece, può essere utile la somministrazione di antibiotici e isotretinoina.

Aftosi

Malattia di probabile origine virale caratterizzata dalla presenza di ulcerazioni rotondeggianti molto dolorose, localizzate tipicamente alla mucosa orale che guariscono in 7/10 giorni. Talvolta, anche se raramente, le ulcerazioni possono comparire anche in sede genitale, allo scroto o in altre sedi cutanee: tipicamente gomiti e ginocchia. L'aftosi può essere accompagnata da sintomi generalizzati come dolori articolari, febbre e disturbi visivi. In questo caso si parla di grande aftosi o Malattia di Behçet.

Alopecia

Termine che indica la parziale o completa assenza di peli in un distretto corporeo normalmente peloso come, ad esempio, il cuoio capelluto. Esistono diverse forme di alopecia che, a seconda dei casi, possono essere transitorie o permanenti.

Angiomi

Neoformazioni benigne circoscritte, causate da anomalie di sviluppo dei vasi sanguigni della cute e/o del sottocutaneo, che si presentano dilatati e con pareti ispessite. Molto frequenti alla nascita possono fare la loro comparsa anche dopo qualche anno di vita. Si distinguono due varietà: l'angioma piano e l'angioma rilevato. Altre forme sono l'angioma stellare e l'angioma rubino. In considerazione del fatto che alcune forme vanno incontro a risoluzione spontanea, la terapia deve valutare se, come e quando intervenire. In base alla localizzazione e alla manifestazione clinica vanno valutati i diversi tipi di intervento.